Viaggiare nel Mondo 2018-02-07T12:02:01+00:00

VIAGGIARE NEL MONDO

Francia

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo nel corso della giornata a Beaune. Incontro con la guida (durata ca. 2h.). I Duchi di Borgogna ne fecero la capitale del ducato (per poi preferire Digione). All’interno delle sue mura la città ha saputo preservare il suo patrimonio. Passeggiamo tra le vie pittoresche, le corti interni, i palazzi nobili, i suoi antichi conventi. Possibilità di ingresso all’Hotel Dieu (ingresso da pagare in loco / da prenotare in anticipo), l’antico ospedale della città costruito nel 1443. L’edificio è un capolavoro dell’arte fiammingo-borgognona, con i suoi tetti policromi e la sua “sala dei Poveri”. L’Ospedale, che svolse la sua funzione fino al 1971, è oggi un museo. Nelle stanze sono stati restaurati l’arredamento e gli strumenti originali dei tempi antichi. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Mattina dedicata alla visita di Digione. Incontro con la guida parlante italiano (a disposizione per l’intera giornata). Passeggiata nel centro storico alla scoperta dei monumenti e degli angoli più belli della città. E’ definita anche la “città dei cento campanili”. Il centro città è un vero e proprio tesoro architettonico: il Palazzo Ducale, le strade medioevali lastricate di pietra, le Chiese di Notre Dame e Saint Michel, i palazzi decorati. Conclusa la visita tempo libero a disposizione per proseguire la visita libera della città. Possibilità (con supplemento) di ingresso e di visita ad una fabbrica della senape. L’operatore ci accompagna alla scoperta del museo e della diretta fabbricazione della propria senape (durata 1h. / gruppo di massimo 20 persone alla volta / prenotazione obbligatoria).
Pranzo in ristorante.
Nel primo pomeriggio trasferimento alla splendida Abbazia di Fontenay (ingresso da pagare in loco). Posta in un’amena vallata circondata da foreste, fu fondata nel 1118 da San Bernardo e trasformata in cartiera ai tempi della rivoluzione francese. Restaurata all’inizio del ‘900, oggi è perfettamente intatta e fa parte dei beni culturali mondiali protetti dall’UNESCO. La visita consente di scoprire questo vero capolavoro dell’arte romanica cistercense; la chiesa completamente spoglia ma di grande suggestione, il bel chiostro, gli ambienti di lavoro dei monaci, i giardini secolari. Conclusa la visita trasferimento a Vezelay; caratteristica città fortificata arroccata su una collina denominata “la collina eterna”, è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Ne scopriamo il bel centro storico e la splendida Abbazia di St. Madeleine, uno dei più bei monumenti medievali di Francia. Rientro, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Possibilità di visita (ingressi e guida con supplemento) a:

  1. Castello di Vougeot: situato nei pressi di Digione, è uno dei castelli più belli della regione. Costruito dai monaci cistercensi, è perfettamente conservato ed oggi è sede della Confraternita dei Cavalieri del Tastevin, che svolgono un’attività promozionale dei vini della regione. Il castello è circondato dai tipici e bassi vigneti ed è situato lungo la strada dei vini più famosa di Francia.
  2. Cantina vinicola: l’operatore ci accompagna alla scoperta delle cantine e illustra i procedimenti della produzione di alcuni dei più famosi vini del mondo, prodotti nei vigneti del territorio delle Côtes de Beaune. La visita si conclude con una degustazione, attraverso un percorso di educazione al gusto. La comparazione di sapori salati, acidi, dolci, amari permette di comprendere le differenze negli aromi e nei gusti (durata 1h.).
  3. Castello di Cormatin: situato alle porte dell’omonima cittadina, è stato eretto agli inizi del ‘600. E’ riccamente decorato ed arredato all’interno con camini, boiserie, soffitti a cassettoni, mobili, arazzi del ‘600. E’ circondato da un fossato ed è situato all’interno di bel giardino con fontane e piante secolari.
  4. Cluny: questa cittadina divenne la guida illuminata del monachesimo occidentale già a partire dal tardo X secolo. Diversi tra gli abati che si susseguirono a Cluny, molti dei quali estremamente dotti, divennero anche uomini di stato, noti a livello internazionale. Lo stesso monastero di Cluny divenne la più famosa, prestigiosa e sovvenzionata istituzione monastica in Europa. La maggior influenza cluniacense si ebbe a partire dalla seconda metà del X secolo fino ai primi anni del XII (ingresso a pagamento).

Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Albergo:
hotel *** situato a Digione, in posizione centrale. Cena in ristorante convenzionato raggiungibile a piedi.

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti):           € 177,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, guida in italiano del centro storico di beaune il 1° giorno (ca. 2h.), guida in italiano per le visite previste dal programma del 2° giorno (intera giornata), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Programma 2 – 3 giorni:

1° giorno: arrivo a Nizza. Incontro con la guida parlante italiano (durata ca. 2h.30). Il percorso permette di scoprire la città di Nizza ed entrare nel cuore del centro storico, in un labirinto di strette vie e piccole piazze, scoprendone la storia, il patrimonio architettonico e culturale. Immancabile una passeggiata lungo la Promenade des Anglais e una sosta al colorito mercato dei fiori. Possibilità di ingresso (è necessaria la prenotazione) e visita guidata (se disponibile anche in italiano) alla Confiserie Florian in centro città che produce da più di 50 anni marmellate, cioccolatini, dolci e tipici prodotti del sud della Francia (ingresso gratuito / durata ca. 30 minuti / nel corso della visita è previsto una piccola degustazione dei prodotti tipici). Compatibilmente con i tempi, possiiblità di visita al:

  1. Museo Chagall: ospita la più vasta collezione pubblica di opere del pittore russo (1887-1985), che visse nella vicina Saint Paul de Vence dal 1950 fino alla sua morte. Il museo è stato costruito nel 1972 per ospitare il Ciclo del Messaggio Biblico, una serie di 17 tele gigantesche e l’artista ha avuto il privilegio di strutturare personalmente il museo. Il complesso raccoglie tele ma anche sculture, mosaici e vetrate, tappezzerie, bozze e tempere (chiuso martedì / ingresso con supplemento / necessaria prenotazione).
  2. Museo Matisse: è conservata la collezione personale del pittore che ha vissuto a Nizza. Opere appartenenti a tutte le epoche che offrono una visione completa, dai primi quadri fino ai celebri acquerelli, disegni ed incisioni con la presentazione completa dei libri illustrati dell’artista.

Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Incontro con la guida parlante italiano (a disposizione per l’intera giornata). Trasferimento a Grasse. Ingresso e visita guidata (in italiano) ad una fabbrica di profumi. La visita consente di scoprire il mondo dei profumi e i segreti della produzione e della vendita. Successivamente visita alla vecchia città con la Cattedrale, la Place Aux Aires (una piazza con i portici del XIV° secolo, il mercato), il museo internazionale della Profumeria (il Museo ripercorre 3.000 anni di storia dei profumi nel mondo.
Pranzo in ristorante.
Successivamente breve trasferimento a Gourdon, splendido paese arroccato su uno sperone roccioso da cui si gode un fantastico panorama su tutta la costa. Trasferimento a Tourrettes sur Loup passando dalle Gole del Loup, un canyon scavato nei secoli dal fiume Loup. Possibilità di sosta alla Confiserie des Gorges du Loup. Successivamente trasferimento a Saint Paul de Vence. Questo piccolo villaggio medievale è considerato uno dei più bei paesi di Francia e rappresenta la culla della tradizione provenzale. Notevole il patrimonio culturale e artistico. Possibilità di ingresso alla Fondazione Maeght (ingresso a pagamento) che ospita una collezione di sculture e dipinti dei più importanti artisti moderni e contemporanei, tra i quali Miró, Brancusi, Chagall e Matisse. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Trasferimento e visita libera (guida ed ingressi con supplemento) a:

  1. Antibes: unica città della Costa Azzurra ad essere circondata da una cinta muraria, conserva pressoché intatto il suo patrimonio e la sua autenticità. Possibilità di ingresso al Museo Picasso (con supplemento). E’ situato nella bella cornice storica del Palazzo Grimaldi, un castello di antichissime origini, dove negli anni quaranta, l’artista creò un atelier, un locale che riuscì ad adibire a studio e dove furono creati molti dei suoi quadri. Oggi il museo conserva una grande collezione di opere del maestro; dipinti, ceramiche, sculture e disegni, tra cui il famoso affresco Les Clés d’Antibes, ‘disegnato’ appunto su un muro.
  2. Cannes: passeggiamo per il Porto Vecchio, la celebre Croisette, la città vecchia, Rue d’Antibes. Possibilità di imbarco per l’Isola di St. Marguerite. Situata nella baia di Cannes, fa parte dell’arcipelago delle Isole Lerins. La scopriamo passeggiando tra una ricca vegetazione, bei panorami e visitiamo l’imponente Fort Royal.
  3. Montecarlo: la sua eccezionale posizione, tra mare e montagna, i suoi giardini, il vecchio centro storico, la rendono una città unica.
  4. Eze: situata in uno scenario unico ed incantevole, è un gioiello dell’architettura antichissima contaminata da un insieme di stili ed influenze che hanno attraversato più di 2.000 anni di storia. Appollaiato a nido d’aquila sulla punta di un’imponente e splendida scogliera, è uno dei villaggi più pittoreschi della regione. Piccole stradine, passaggi a volta, case in pietra meravigliosamente restaurate, piazzette ombreggiate, antiche fontane. Possibilità di ingresso al giardino botanico (ingresso a pagamento / aperto tutti i giorni). Qui un’impressionante collezione di cactus, piante grasse e specie rare circondano le vestigia di un vecchio castello, situato a 400 m d’altezza, in cima alla scogliera che domina il mare. Possibilità di ingresso e visita guidata alla Profumeria Fragonard (durata ca. 30’). La visita consente di scoprire il mondo dei profumi e i segreti della produzione e della vendita.

Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Albergo:
hotel *** situato a Nizza, in posizione centrale, a 15 minuti a piedi dal centro storico. Cena in ristorante convenzionato raggiungibile a piedi.

Quota individuale di partecipazione:   
2 giorni (1 notte):          € 120,00
3 giorni (2 notti):           € 180,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel *** dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, guida in italiano a Nizza il 1° giorno (ca. 2h.30), guida per il programma di visita del 2° giorno (intera giornata), ingresso e visita guidata in italiano alla fabbrica dei profumi di Grasse il 2° giorno (ca. 1h.), gratuità come indicato nel preventivo, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo nel corso della giornata a Lione. Incontro con la guida parlante italiano (a disposizione per mezza giornata). Partenza con il pullman per un tour panoramico. La guida illustra gli aspetti storici ed artistici più importanti permettendo di avere uno sguardo d’insieme su tutta la città. Conclusa la visita tempo libero a disposizione. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Incontro con la guida parlante italiano (a disposizione per mezza giornata). Andiamo alla scoperta del centro storico, dichiarato patrimonio mondiale dell’Umanità. Tra i siti di maggiore interesse sono da indicare i due anfiteatri di origine romana (il Grand Théatre, che risulta essere il più antico teatro francese di origine romana presente nel territorio e l’Odéon, più piccolo di dimensioni, che possiede dei pavimenti posizionati in stili geometrici), la Cattedrale St-Jean (costruita intorno al XIII sec. e caratterizzata dalla presenza di un orologio astronomico che ha la funzione di segnalare le feste religiose fino al 2019), la Basilica di Notre-Dame de Fourvière (edificio simbolo di Lione, costruito alla fine XIX sec. in stile pseudo-bizantino e caratterizzato dalla presenza di numerose torri, merli, marmi e mosaici), senza dimenticare poi il fascino di girare tra le viuzze e traboules (passaggi ricavati all’interno delle abitazioni per spostarsi da una via all’altra) oppure sull’animato lungofiume.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio proseguimento della visita libera della città (guida ed ingressi con supplemento) e possibilità di visita a scelta di:

  1. Museo delle Belle arti (chiuso il martedì): è situato presso il Palais St-Pierre, antico convento benedettino. E’ il secondo museo di Francia dopo il Louvre; la collezione include più di 1.800 dipinti, oggetti e sculture dalla storia antica al Rinascimento e l’unica collezione d’arte islamica in Francia oltre a quella di Parigi. Dipinti, sculture, arti grafiche e decorative illustrano 5.000 anni si storia e ne fanno una delle più grandi raccolte di opere d’arte di Francia.
  2. Museo del Cinema / Villa Lumière che ospita l’Istituto Lumière: i fratelli Lumière hanno inventato il cinema a Lione e la città li celebra dal 1982 con l’Istituto, un luogo che riunisce insieme la memoria e il futuro del cinema. Collocato su diversi piani, include una cineteca, un museo, un centro di documentazione e propone numerose attività per scoprire la storia dell’invenzione del cinema in un modo estetico, scientifico e storico.
  3. Museo della Resistenza e Deportazione (chiuso il lunedì e il martedì / per i gruppi è necessaria la prenotazione): situato in un’antica postazione Gestapo sulla sponda est della Saona, il Centro di Storia della Resistenza e della Deportazione rievoca intensamente la sofferenza ai tempi della guerra nella città di Lione. Un luogo simbolico al servizio della storia e della memoria.
  4. Museo della Civiltà Gallo-Romana: vi si trovano esposti numerosi oggetti tra cui monete, mosaici, statue e iscrizioni, che testimoniano la vita di Lione durante il periodo della colonizzazione romana. Rientro, cena e pernottamento.

3° giorno: prima colazione. Mattina a disposizione per visitare la città (guida con supplemento). In alternativa partenza e sosta (guida con supplemento) a:

  1. Annecy: la visita a piedi consente di scoprire il bellissimo centro storico, attraversato dai caratteristici canali e dai numerosi ponti, il Palazzo del l’Ile, la Chiesa di San Francesco e San Maurizio, la Cattedrale e il Castello (ingresso a pagamento) che domina la città dall’alto.
  2. Pérouges: antico borgo medievale, situato in cima ad una collina dominante la piana del Ain da cui si gode di una splendida vista totale su tutte le vicinanze. Visitare Pérouges è un piacere; passeggiamo tra i vicoli antichi con le vie di ciottoli e le case murate in sasso naturale restaurate.
  3. Ginevra: scopriamo la città vecchia, con le caratteristiche vie lastricate, le fontane fiorite, le pittoresche piazze, l’imponente Cattedrale di San Pietro, la Place du Bourg de Four, cuore della città su cui si affaccia il Palazzo di Giustizia del XVII secolo. Immancabile la visita al “Jet d’eau”;  il monumento più famoso della città ed anche la fontana più alta del mondo. Possibilità di visitare il Palazzo dell’ONU (ingresso a pagamento). Un funzionario ci accompagna alla scoperta delle sale e agli uffici, ci illustra su un grande pannello le sedi e le funzioni dell’organizzazione e ce ne racconta la storia. Possibilità di visitare il Museo Microcosm. Ospitato all’interno del CERN, è uno straordinario museo interattivo. Attraverso video, postazioni multimediali e macchinari, i visitatori potranno scoprire alcuni dei segreti dell’universo; potremo simulare l’accelerazione di particelle, osservare i raggi cosmici che dallo spazio raggiungono la terra, comprendere il mistero del Big Bang.
  4. Chambery: culla e capitale della Savoia, nasconde un importante patrimonio e numerose testimonianze del suo passato prestigioso. Scopriamo le strade pedonali, il dedalo e i misteri dei passaggi, i palazzi borghesi con il loro fascino discreto, la cattedrale riccamente decorata ed i bellissimi lavori artistici in ferro battuto che ornano portoni, balconi e imposte.

Partenza e rientro previsto a scuola nel tardo pomeriggio oppure in serata (orario da concordare).

Albergo:
hotel *** situato a Lione, in posizione centrale. Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti):           € 165,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, guida in italiano per la visita di Lione il 1° giorno (ca. 2h.), guida in italiano per le visita di Lione la mattina del 2° giorno (mezza giornata), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo ad Avignone. La città ha conservato numerosi monumenti di grande interesse storico-architettonico, tra cui domina il Palazzo dei Papi, imponente edificio gotico un tempo utilizzato come residenza e fortezza papale. Nei pressi si trovano la splendida basilica gotica di Saint-Pierre e la cattedrale di Notre-Dame-des-Doms. Del famoso ponte Saint-Bénézet (XII° secolo), celebrato in una nota canzone popolare, sopravvivono solo i resti, ma la città conserva ancora i bastioni cinquecenteschi. Il nucleo storico, situato sulla riva sinistra del Rodano, è interamente circondato dalle imponenti mura del 14° secolo, lunghe più di 4 km, con 90 torri merlate. Incontro con la guida (durata ca. 2h.). Entrando a Palazzo dei Papi ne scopriamo la storia, le grandi sale, le cucine, le stanze del potere e la terrazza da cui si gode un bellissimo panorama su tutta la città. Successivamente la visita prosegue sul Ponte di Saint Benezet, il primo sul Rodano a essere costruito in pietra e di cui restano soltanto quattro arcate. Possibilità (con supplemento) di escursione in battello sul Rodano con navigazione dal Pont di Saint Benezet al braccio del Rodano di Villeneuve. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Trasferimento ad Arles e incontro con la guida (durata ca. 2h.). Andiamo alla scoperta del patrimonio antico e romanico e dei monumenti iscritti al patrimonio mondiale dell‘UNESCO: il bellissimo anfiteatro (le arene), il teatro antico (costruito sotto l’imperatore Augusto nel I sec. a.c.), i criptoportici (antiche gallerie sotterranee costruite dai Romani), le terme di Costantino, le vestigia del circo romano (ingressi a pagamento). In Place de la Republique è possibile osservare il portale e il chiostro della Chiesa di St Trophime. Si può inoltre vedere l’esterno della casa dove visse Van Gogh.
Pranzo in ristorante.
Partenza per Saintes Maries de la Mer. Trasferimento al molo, imbarco per un’escursione in motonave (dotata anche di spazi al coperto) nella Riserva Naturale della Camargue (1h.30 di navigazione). La crociera permette di entrare nel cuore della Camargue ed osservare la numerosa fauna che popola l’area; vedremo la tranquillità dei trampolieri, il volo dei fenicotteri rosa, i tori e i cavalli allo stato brado. Conclusa l’escursione possibilità di visita del centro di Saintes Marie. Passeggiamo per le strette e colorate vie sino a raggiungere la Chiesa delle Saintes Maries de la Mer che domina il villaggio. Si tratta di una vera fortezza, formata da un’unica navata, senza decorazioni e alta 15 metri. Il tetto è circondato da un camminamento di ronda, con feritoie e piombatoi. All’interno, nella cripta, si trova la statua di Sara, elemento essenziale del patrimonio dei gitani. . Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Giornata a disposizione per visitare (guida ed ingressi con supplementi):

  1. Aigues-Mortes: la città vecchia, di aspetto medievale, è racchiusa da una possente cinta muraria. Possibilità di escursione alla scoperta delle saline (con supplemento).
  2. St Remy de Provence: visitiamo il centro storico ricco di antichi palazzi, edifici religiosi, piazze pittoresche e fontane. Nei pressi troviamo l’arco di trionfo e il mausoleo che risalgono al 35 a.C. Possibilità di visita al St. Paul de Mausole (con supplemento): ex monastero del XII secolo, divenne ospedale psichiatrico nel 1700. Il suo ospite più illustre fu Van Gogh che, ammaliato dalla luce e dai paesaggi di St. Remy, rimase in città per un anno dipingendo oltre 150 quadri.
  3. Les Baux de Provence: antico centro cittadino dalle stette e caratteristiche vie abbarbicato su di una montagna. Possibilità di visita al castello medievale di cui rimangono una parte delle mura. All’interno della cerchia muraria sono stati riprodotti in scala reale diverse armi usate per l’assedio del castello. Dal castello si gode un suggestivo panorama sulle valli circostanti (ingresso in loco).
  4. Pont du Gard: celebre acquedotto romano sul Fiume Gard. Splendido ponte romano costruito nel 19 a.C. che faceva parte di un acquedotto che alimentava Nimes, oggi è inserito nel patrimonio mondiale dell’UNESCO.
  5. Roussillon: uno dei “paesi più belli di Francia”, arroccato su una piccola altura, conosciuto sin dall’antichità per le sue terre ricche di ocra. Alle porte del paese è possibile imboccare il suggestivo sentiero delle Ocre che si snoda per circa 1 km. tra pini marittimi e strane conformazioni rocciose dai colori accesi (ingresso con supplemento). Camminiamo osservando grandi falesie, torri e pinnacoli di terra di un colore intenso che va dal rosso vermiglio al giallo. Queste grandi formazioni rocciose sono modellate dall’acqua, dalla pioggia, dal vento e danno origine a forme e strutture singolari, a gole e canyon.
  6. Abbazia di Sénanque: mirabile esempio di architettura cistercense circondata da un campo di lavanda. Nei pressi si trova Fontaine de Vaucluse con la sorgente che ispirò il Petrarca.

Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Alberghi:
hotel ** situato a Saintes Maries situato in posizione centrale. Cena in hotel o ristorante convenzionato adiacente.
hotel *** situato ad Arles situato in posizione semi centrale. Cena in hotel o ristorante convenzionato adiacente.

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti):           € 190,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, ingresso e visita guidata in italiano a Palazzo dei Papi e Ponte S. Benezet di Avignone il 1° giorno (ca. 2h.), visita guidata in italiano di Arles la mattina del 2° giorno (ca. 2h.), navigazione in battello in Camargue il 2° giorno (ca. 1h.30), gratuità come indicato nel preventivo, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo nel corso della giornata a Colmar. Incontro con la guida parlante italiano (durata ca. 2h.). Capitale dei vini d’Alsazia, rappresenta uno dei luoghi più interessanti di Francia che ha saputo valorizzare il suo patrimonio architettonico conservando una dimensione a misura d’uomo. Il suo piccolo centro storico ne è la conferma. Una vasta area pedonale, strette stradine medievali fiancheggiate da eleganti edifici con particolari finemente decorati: travi a vista, balaustre lavorate, facciate con nervature in legno e portali con architravi in pietra. La casa Pfister, del 1537, ne è un prezioso riassunto. Particolare e curiosa la passeggiata tra i quartieri della “concia” e della “pescheria”. Conclusa la visita tempo libero a disposizione. Possibilità di ingresso al Musée Unterlinden; situato in un suggestivo monastero dominicano ospita diversi dipinti della zona del Reno, in particolare la famosa Pala d’altare di Issenheim, un capolavoro di intensa bellezza, parte di un’opera del XVI secolo dipinta da Matthias Grünewald. Nel museo inoltre si possono ammirare diversi dipinti di Monet, le opere di Martin Schongauer e vari reperti archeologici (ingresso con supplemento). Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Mattinata dedicata alla visita di Strasburgo. Incontro con la guida parlante italiano (a disposizione 2h.). Crocevia di popoli e di culture, contesa per secoli da Francia e Germania, è sede del Parlamento Europeo. Ne scopriamo il centro storico partendo dalla piazza della Cattedrale dominata dalla mole di Notre Dame e della torre, che si staglia nel cielo fino a un’altezza di 142 metri. Splendido esempio di arte gotica, presenta una spettacolare facciata e l’interno, illuminato da immense vetrate, è di assoluta bellezza. Sulla piazza si affacciano splendidi edifici; la Maison Kammerzell, la Pharmacie du Cerf (la più antica farmacia di Francia) e a pochi passi il Castello Rohan, armonioso edificio già palazzo vescovile. Seguendo Rue de Maroquin, tra splendidi scorci di case a graticcio, si arriva alla Grande Boucherie, al Ponte del Corvo e ad un’antica locanda, la Au Corbeau, che conserva ballatoi e passerelle del ‘600. Una breve passeggiata ci porta alla chiesa di S. Thomas caratterizzata dalla massiccia facciata, dal campanile romanico e dal grandioso organo Silbermann. A pochi passi si apre la Petit France: l’intero quartiere, inserito nel patrimonio mondiale dell’UNESCO, è dominato dalle antiche case dei conciatori di pelle e dalle massicce torri medioevali dei Ponts Couverts. Conclusa la visita tempo libero. Possibilità di escursione in battello sull’Ill (1h.15 / con supplemento). Uno dei modi più belli per vedere la città è attraverso un giro in battello sui canali che circondano la città vecchia. Durante la navigazione potremo osservare i Ponts-Couverts (i ponti coperti collegati dalle torri di guardia medievali), punti un tempo strategici sui quattro canali dell’Ill e sulla pittoresca Petit France, il vecchio quartiere che fu dei conciatori, ricco di mulini e attraversato da bellissimi ponti.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a Schoenenbourg – Lembach (1h. da Strasburgo). Incontro con la guida ed ingresso alle fortificazioni della Linea Maginot (durata ca. 2h.15). La visita delle gallerie, lunghe più di tre chilometri a 30 metri sotto terra, permette di comprendere meglio il funzionamento del forte. Gli equipaggiamenti sono tipici della Linea Maginot con le cucine, una centrale elettrica, un’infermeria, gli accasermanenti. I blocchi di combattimento, le torrette e i posti di comando distano circa 1 km dagli ingressi. In totale il forte poteva accogliere fino a 650 uomini. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Possibilità di trasferimento e visita (guida con supplemento) a:

  1. Friburgo: capoluogo della Foresta Nera è una delle città più suggestive della Germania e l’itinerario consente di scoprire tutto il centro storico pavimentato con i caratteristici ciottoli e con la fitta rete di piccoli canali. Visitiamo la cattedrale con il campanile in stile gotico, il coloratissimo mercato, il vecchio e il nuovo municipio, il Martinstor e il Schwabentor (due delle porte della città), il “Gerberau” (antico quartiere degli artigiani), il “Historisches Kaufhaus” (un tempo edificio della dogana).
  2. Strada del Vino: scopriremo i villaggi più famosi della zona di produzione dei vini alsaziani. Toccheremo Riquewihr, cittadina medievale in magnifico stato di conservazione e chiusa da una poderosa cinta muraria, e successivamente a Ribeauvillé dominata da tre fortezze (ha un bel centro storico di impronta medievale arricchito da torri, fontane e caratteristiche abitazioni).
  3. Cascate del Reno (anche dette di Sciaffusa / situate sul confine tra Germania e Svizzera): visita libera alle maestose cascate che sono una delle principali attrattive della Svizzera e sono tra le più poderose d’Europa, formate dal fiume che precipita 15-20 metri su 150 m. di larghezza. Possibilità di effettuare un’escursione in battello sul fiume per osservare le cascate da vicino (con supplemento / durata 20 minuti / partenze ogni 10 minuti).

Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Alberghi:
hotel *** situato nei pressi di Colmar. Cena in hotel.
hotel *** situato a Strasburgo, in posizione centrale. Cena in ristorante convenzionato raggiungibile a piedi

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti) hotel a Colmar               € 175,00
3 giorni (2 notti) hotel a Strasburgo         € 195,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, guida in italiano del centro storico di Colmar il 1° giorno (ca. 2h.), guida in italiano per la visita del centro storico di Strasburgo il 2° giorno (ca. 2h.30), ingresso e visita guidata alle fortificazioni della Linea Maginot il 2° giorno (ca. 2h.15), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Austria

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo a Salisburgo. Incontro con la guida (durata ca. 2h.). Patria di Wolfgang Amadeus Mozart, per la ricchezza del suo patrimonio storico e artistico è soprannominata la “Firenze del Nord”. Sorge sul fiume Salzach e dal 1996 il centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio universale della cultura. Il giro a piedi consente di scoprire il Duomo, l’antica Abbazia di San Pietro (non è permesso spiegare all’interno), l’esterno della Casa natale di Mozart, i giardini Mirabell e di attraversare le piazze e le strade su cui si affacciano le botteghe artigiane con le antiche insegne in ferro battuto. Possibilità (con supplemento) di visita a:

  1. Castello di Hellbrunn: costruito nel ‘600 è, insieme al grande parco con i giochi d’acqua e il teatro meccanico, tra i più begli esempi dell’architettura manieristica a nord delle Alpi, unico nel suo genere in Europa (l’ingresso da pagare in loco / comprende la visita guidata in italiano ai giardini con i giochi d’acqua e la visita al palazzo con audio guide in italiano / le visite sono previste ogni 30 minuti).
  2. Fortezza di Hohensalzburg: è il più grande castello completamente conservato dell’Europa centrale e domina dall’alto la città di Salisburgo e ne rappresenta il simbolo. Costruita nel 1077, è costituita dal palazzo centrale in stile romanico e da numerosi edifici annessi. La si raggiunge a piedi (15 minuti) oppure con una funicolare. Interessanti sono gli appartamenti medievali del principe e il museo del castello (09.30 – 17.00 / ingresso da pagare in loco / funicolare facoltativa da pagare in loco / non è necessaria la prenotazione).
  3. Casa natale di Mozart: situata al n. 9 della Getreidegasse, Mozart vi nacque il 27 gennaio del 1756. Questo palazzetto borghese nel cuore della vecchia Salisburgo, costruito prima del 1400, appartiene oggi alla fondazione internazionale Mozarteum che ne ha fatto un museo dedicato al musicista. Sono esposti il violino usato da bambino, quello da concerto, il clavicordo, il pianoforte nonché documenti, effetti personali, ritratti e lettere della famiglia (ingresso da pagare in loco / non è necessaria la prenotazione / aperto dalle 9.00 alle 17.30 con accesso fino a mezz’ora prima della chiusura).

Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Trasferimento al Campo di concentramento di Mauthausen ed incontro con la guida (ca. 2h.30). Nel campo tra il 1938 e il 1945 furono detenute 200 mila persone, di cui più di 100 mila vi trovarono la morte. Si possono visitare le baracche e i luoghi della sofferenza. Un edificio serve oggi da museo e dove si possono trovare fotografie e documenti che testimoniano la vita nel campo. All’esterno del muro di cinta si ergono i monumenti funebri eretti in memoria di quanti qui persero la vita.
Pranzo in ristorante.
Rientro nei pressi di Salisburgo. Ingresso alle Miniere di Sale; accompagnati da una guida, iniziamo la nostra visita con una corsa sul trenino dei minatori e successivamente ci incamminiamo nelle viscere della miniera sino a raggiungere il fantastico lago di sale sotterraneo che attraversiamo in battello. All’estrazione del salgemma si deve la ricchezza economica di Salisburgo e la visita alle miniere rappresenta un modo per dare una sbirciatina al “dietro le quinte” dell’economia cittadina. Potremo ripercorrere il duro lavoro dei minatori ma anche divertirci scegliendo di passare i dislivelli utilizzando gli scivoli creati dagli stessi minatori.  Rientro in hotel, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Partenza e sosta ad Innsbruck per una visita libera (guida con supplemento). Capoluogo del Tirolo, gioiello nel cuore delle Alpi e per 500 anni residenza degli Asburgo, è circondata da maestose montagne e da una sorprendente natura. Sede delle olimpiadi invernali in due occasioni, nel 1964 e nel 1976, si adagia su una splendida vallata formata da un’ansa dell’Inn. L’itinerario a piedi consente di scoprire il ricco ed interessante centro storico pedonale con il famoso Goldenes Dachl (tettuccio d’oro), l’arco di trionfo, la Cattedrale di St. James, il vecchio municipio, gli esterni della Corte Imperiale (ingresso facoltativi a pagamento) e la Kapuzinerkirche (Chiesa dei Cappuccini). Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.
Possibilità di modificare il programma ed inserire una visita (ingressi e guida con supplemento) a:
1. Fortezza Hohenwerfen: costruzione temeraria situata su un cono roccioso a 155 metri di altezza, risale all’XI° secolo, ma nel corso degli anni ha subito numerose trasformazioni. Oggi è divenuta una vera “fortezza delle emozioni” ed ospita una falconeria con dimostrazioni di volo dei rapaci.
2. Laghi di Salisburgo: visita delle località di Gmuden sul Traunsee e di Saint Wolfang sul Wolfgansee con escursione in battello sul Traunsee.
3. Gole di Liechtensteinklamm: la più importante gola delle Alpi orientali. Ponti, passerelle e tunnel percorribili senza pericolo fino a raggiungere la cascata alta 50 metri posta alla fine della gola (visitabili da Maggio).
Alberghi:
hotel *** situato nella zona dei laghi salisburghesi. Cena in hotel.
hotel *** situato a Salisburgo in posizione periferica. Cena in hotel.
hotel *** situato a Salisburgo in posizione centrale. Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti) in hotel zona laghi:                    € 155,00
3 giorni (2 notti) in hotel a Salisburgo periferico :  € 175,00
3 giorni (2 notti) in hotel a Salisburgo centrale:     € 195,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel *** dalla cena del 1° giorno alla prima colazione dell’ultimo, pranzo in ristorante il 2° giorno, guida a Salisburgo il 1° giorno (ca. 2h.), guida per il Campo di Concentramento di Mauthausen il 2° giorno (ca. 2h.30), ingresso e visita guidata alle Miniere di Sale il 2° giorno (ca. 1h.30), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Germania

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo a Friburgo. Incontro con la guida (durata 2h.). Capoluogo della Foresta Nera è una delle città più suggestive della Germania e l’itinerario consente di scoprire tutto il centro storico pavimentato con i caratteristici ciottoli e con la fitta rete di piccoli canali. Visitiamo la cattedrale con il campanile in stile gotico, il coloratissimo mercato, il vecchio e il nuovo municipio, il Martinstor e il Schwabentor (due delle porte della città), il “Gerberau” (antico quartiere degli artigiani), il “Historisches Kaufhaus” (un tempo edificio della dogana e del commercio). Conclusa la visita tempo libero a disposizione. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Incontro con la guida (a disposizione per l’intera giornata). Giornata dedicata alla scoperta della Foresta Nera. Zona ricca di boschi, vallate, piccoli laghi, cascate e romantici villaggi. Potremo visitare il museo all’aperto di Gutach (ingresso a pagamento) che ci permette di conoscere la storia di oltre 400 anni della Foresta Nera. La nostra gita ci porterà poi, su strade panoramiche e attraverso boschi incantati, a Triberg. Visita al parco delle cascate (ingresso da pagare in loco). Sono le cascate più alte di Germania, con un salto di 163 metri e sono formate da 7 gradoni sopra cui precipitano le acque. Percorreremo il facile sentiero che attraverso il bosco costeggia il percorso delle cascate, superando il fiume lungo un percorso di ponticelli e comode passerelle in legno.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento, attraversando una parte della Foresta Nera in un susseguirsi di fitti boschi e vallate che si aprono tra morbidi rilievi, al Titisee per una bella passeggiata alla scoperta dell’omonima località e al suggestivo lago. Compatibilmente con i tempi lungo la strada ci possiamo fermare in una vetreria artigiana dove si può assistere alla produzione di vasi e bicchieri soffiati. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Partenza e trasferimento alle Cascate del Reno (anche dette di Sciaffusa / situate sul confine tra Germania e Svizzera). Visita libera delle maestose cascate che sono una delle principali attrattive della Svizzera e sono tra le più poderose d’Europa, formate dal fiume che precipita 15-20 metri su 150 m. di larghezza. Possibilità di effettuare un’escursione in battello sul fiume per osservare le cascate da vicino (con supplemento / durata 20 minuti / partenze ogni 10 minuti).
Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Albergo:
hotel *** situato a Friburgo in posizione semi-centrale. Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti):           € 180,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel *** dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, visita guidata di Friburgo il 1° giorno (ca. 2h.), visita guidata della Foresta Nera come da programma il 2° giorno (intera giornata), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo a Monaco di Baviera ed incontro con la guida (durata ca. 2h.). La visita, in buona parte in pullman, consente di scoprire la città, la sua storia e conoscere i suoi abitanti e la loro vita quotidiana. La guida ci illustra infatti tanti aspetti e aneddoti interessanti consentendo una visione di insieme. Passiamo davanti a Königsplatz, le Pinacoteche, la Ludwigsstrasse, la Prinregenten e la Maximilianstrasse, toccando l’area del Parco Olimpico e del castello di Nymphenburg. Successivamente ci trasferiamo in centro per vedere Theatinerkirche, l’esterno del Residenz e l’elegante Promenade Platz, una delle piazze più amate dai monacensi. Tocchiamo poi la chiesa di St. Michael, con la tomba di Ludwig II, la Cattedrale Frauenkirche e Marienplatz dove vediamo il celebre carillon. La visita si conclude alla Hofbrauhaus, la “birreria di Hitler”. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Trasferimento al Campo di Concentramento di Dachau. Incontro con la guida (durata ca. 2h.30). Il campo fu istituito nel 1933 ed era destinato agli oppositori del regime nazista e agli “elementi indesiderabili”. Successivamente vi vennero rinchiusi migliaia di deportati e vi trovarono la morte oltre 30 mila persone. Nelle sale espositive sono raccolte foto, testimonianze, documenti e oggetti dei detenuti. Possibilità di visione del film documentario “Dachau Concentration Camp” (è necessario richiedere alla biglietteria la proiezione in lingua italiana).
Pranzo in ristorante.
Rientro a Monaco e possibilità di visita (guida ed ingressi con supplemento) a:

  1. Museo della Tecnica: la visita è un “viaggio” alla scoperta dello sviluppo delle tecniche e delle scienze dalle origini dell’industrializzazione sino ai nostri giorni. Il museo è ricchissimo di “esperimenti” eseguibili dal visitatore. La visita procede nei diversi padiglioni dedicati all’astronomia, fisica, meccanica, termodinamica, acustica, elettrostatica, magnetismo, ottica, ecc., velieri, modelli di atomo, mulini a vento, sonde spaziali, locomotive, robot industriali, organi, incrociatori, le leggi naturali, gli strumenti e procedimenti tecnici. Il tutto viene presentato ad un alto livello scientifico e in modo entusiasmante e divertente.
  2. Residenz: uno dei musei più importanti d’Europa per la sua architettura. Residenza dei duchi bavaresi per mezzo secolo le cui stanze sono decorate dai migliori artisti del tempo con mobili e dipinti, tappezzerie e porcellane.
  3. Castello di Nymphenburg (ingresso a pagamento / guida con supplemento): il castello barocco era la residenza estiva dei re bavaresi e fu il luogo di nascita di Ludwig II. L’arredamento artistico, la “Galleria della Bellezza” e l’ampio parco fanno del castello Nymphenburg una delle attrazioni principali di Monaco.
  4. Alte Pinakothek: è una delle raccolte di dipinti più importanti ed antiche del mondo. Più di 800 capolavori di artisti europei fanno rivivere lo sviluppo della pittura dal medioevo fino alla fine del rococó. L’arte veneziana, con il suo maestro Tiziano, la pittura barocca olandese di Frans Hals, Rubens con una delle più grandi raccolte al mondo delle sue opere. Un altro culmine delle collezioni è l’antica pittura tedesca, di Altdorfer e Dürer. Nell’Alte Pinakothek si possono ammirare sia l’autoritratto di Dürer, sia il suo capolavoro “I Quattro Apostoli”.
  5. Villaggio Olimpico: realizzato in occasione dei giochi olimpici del 1972, occupa una grande area sportiva di 3 kmq. L’audace costruzione dei tetti a tenda e la torre di 290 mt. d’altezza (supplemento per la salita in ascensore) fanno ormai parte della silhouette della città.
  6. Museo BMW (ingresso a pagamento): completamente ridisegnato, è ancora nella sua sede originale nei pressi dell’Olympiapark. Il visitatore sarà accolto da una sintesi innovativa di architettura, allestimento espositivo e mezzi comunicativi. La collezione è composta da 125 modelli originali distribuiti su ben 25 settori espositivi. Delle linee di sviluppo illustrano la dinamica e il potere innovativo del marchio BMW nel corso della sua storia di oltre 90 anni.
  7. Birreria: la visita ci permetterà di scoprire una delle più moderne birrerie europee. La birra viene prodotta utilizzando solamente pochi ingredienti ma il prodotto finito e il processo di fabbricazione richiedono estrema sensibilità. Scopriamo il processo di produzione e gli elementi essenziali; la temperatura, la durezza dell’acqua, la maturazione del luppolo, la tostatura del malto, il processo di fermentazione. Rientro, cena e pernottamento.

3° giorno: prima colazione. Mattina a disposizione per proseguire la visita libera della città. In alternativa partenza per il Castello Neuschwanstein (ingresso e guida a pagamento / è necessario presentarsi alla biglietteria un’ora prima / all’entrata vengono fornite le audio guide in lingua italiana). Domina la valle da un picco boscoso. Costruito da Ludovico II di Baviera, tra il 1869 e il 1892, in stile tardo-romanico. L’arredamento è sfarzoso, quasi kitsch. Appare tuttavia bellissimo dall’esterno (ha ispirato Walt Disney per il castello della Bella Addormentata). Vi si arriva con una passeggiata di 40 minuti. In alternativa visita al Castello di Hohenschwangau (ingresso e guida a pagamento). Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.
Albergo:
hotel *** situato a Monaco in posizione semi-centrale. Cena in hotel.
hotel *** situato a Monaco in posizione centrale. Cena in ristorante convenzionato raggiungibile a piedi

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti) hotel semi-centrale        € 165,00
3 giorni (2 notti) hotel centrale                € 185,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel *** dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, visita guidata di Monaco il 1° giorno (ca. 2h.), visita guidata del Campo di Concentramento di Dachau il 2° giorno (ca. 2h.30), gratuità come indicato dal preventivo, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.

La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Programma 3-4-5 giorni:

  • 1° giorno: arrivo a Monaco di Baviera e incontro con la guida. Nel corso della visita, in buona parte in pullman, scopriamo tanti aspetti della storia cittadina e aneddoti sulla vita quotidiana. Successivamente (in base ai tempi) ci trasferiamo in centro e visitiamo; Theatinerkirche, l’esterno del Residenz e l’elegante Promenade Platz, una delle piazze più amate dai monacensi. Tocchiamo poi la chiesa di St. Michael, con la tomba di Ludwig II, la Cattedrale Frauenkirche e Marienplatz dove vediamo il celebre carillon. La visita si conclude alla Hofbrauhaus, la “birreria di Hitler”. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

  • 2° giorno: colazione. Trasferimento al Museo della Tecnica (ingresso e guida a pagamento). La visita è un viaggio alla scoperta dello sviluppo delle tecniche e delle scienze. Tanti i padiglioni: astronomia, fisica, meccanica, acustica, ottica, con velieri, modelli di atomo, mulini a vento, sonde spaziali, robot e procedimenti tecnici. Tutto presentato in modo entusiasmante e divertente. Trasferimento al Campo di Concentramento di Dachau. Incontro con la guida. Istituito nel ’33, era destinato agli oppositori del regime e vi trovarono la morte 30 mila persone. Nel museo sono raccolte foto, documenti ed oggetti. Visione del documentario “Dachau Concentration Camp”. Rientro, cena e pernottamento.

  • 3° giorno: colazione. Giornata libera. Possibilità di visita (guida con supplemento) a:

    • 1. Residenz; uno dei musei più importanti d’Europa per la sua architettura. Residenza dei duchi bavaresi per mezzo secolo, le stanze sono decorate dai migliori artisti del tempo con mobili e dipinti, tappezzerie e porcellane.

    • 2. Castello di Nymphenburg; residenza estiva della famiglia reale e gioiello del barocco europeo. Si visitano i saloni, il museo delle carrozze, il parco ed il padiglione di Amalienburg.

    • 3. Alte Pinakothek; una delle raccolte di dipinti più importanti ed antiche del mondo con capolavori di artisti europei tra cui Tiziano, Frans Hals, Rubens e Dürer con il suo capolavoro “I Quattro Apostoli”.

    • 4. Parco Olimpico; visita dell’esterno dello stadio, della torre panoramica e del quartier generale della BMW, compreso il BMW Welt, gioiello dell’architettura moderna. Rientro, cena e pernottamento.

  • 4° giorno: colazione. Partenza per il Castello Neuschwanstein. Voluto da Ludovico II, domina dall’alto il magnifico paesaggio circostante. Il suo aspetto fiabesco ha ispirato Walt Disney per realizzare il castello di Biancaneve e l’interno, sfarzosamente arredato, è un omaggio al musicista Wagner. Vi si arriva con una passeggiata di 40 minuti. In alternativa visita al Castello di Hohenschwangau (a pagamento). Partenza e rientro.

Quote di partecipazione:
Albergo: hotel *** situato a Monaco in posizione centrale / hotel *** situato a Monaco in posizione semi centrale

    hotel centrale

  • 3 giorni (2 notti): € 105,00

  • 4 giorni (3 notti): € 149,00

  • 5 giorni (4 notti): € 192,00

    hotel semi centrale

  • 3 giorni (2 notti): € 94,00

  • 4 giorni (3 notti): € 132,00

  • 5 giorni (4 notti): € 169,00

La quota comprende: mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, guida parlante italiano per la visita a piedi del centro storico (2h.), visita guidata in italiano del campo di Dachau (ca. 2h.30), 1 gratuità ogni 15 paganti, assicurazione medica, assicurazione rc, I.V.A.
La quota non comprende: trasporti, pranzi, bevande, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
Note: è obbligatorio effettuare la prenotazione dell’ingresso ai castelli (a pagamento).

Programma 3 giorni:

1° giorno: arrivo a Ratisbona. Incontro con la guida parlante italiano (2h.30). Dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, ne scopriamo il centro storico (guida con supplemento) attraversato da stretti vicoli e ampie piazze, scoprendo la storia e le storie di una città di duemila anni, definita la “città italiana più settentrionale”. La passeggiata ci porterà al Duomo e al Ponte di pietra, alla Porta Praetoria e all’Antico palazzo municipale, alle case della nobiltà e alle torri patrizie. Partenza e trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Giornata dedicata alla visita di Norimberga. Incontro con la guida parlante italiano (durata ca. 3h.). Capoluogo della Franconia, meticolosamente ricostruita dopo le distruzioni della guerra, mantiene il suo aspetto medioevale. Ampio giro in pullman che permette di scoprire il centro storico cinto da poderose mura e sovrastato dalla Kaiserburg, l’imponente fortezza medioevale, la Chiesa di Nostra Signora sulla cui facciata c’è il Maenleinlaufen (il carillon con le figure mobili), la Chiesa di San Sebaldo che custodisce la tomba del Santo, il Duomo di San Lorenzo, la pittoresca Piazza del Mercato, il Municipio nonché i luoghi degli incontri nazisti.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio proseguimento della visita libera (guida con supplemento). Rientro, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Trasferimento e visita libera (guida con supplemento) a:

  1. Rothenburg: splendida cittadina ad ovest di Norimberga (ca. 1h.15 di pullman), è sicuramente il centro più bello e scenografico di tutta la Romantiche Strasse. Visitiamo le vie del centro storico, con le caratteristiche case a graticcio dai colori pastello, le strade lastricate con le insegne in ferro battuto delle numerose botteghe. La cittadina è racchiusa da mura medioevali, abbellite da torri e porte, per gran parte percorribili a piedi lungo il cammino di ronda. Bellissima la piazza principale su cui si affacciano numerosi e storici palazzi; il Rathaus (il municipio) e la vicina taverna municipale Ratstrinkstube, costruita nel 1446, sulla cui facciata, ogni giorno allo scoccar dell’ora, suona l’orologio musicale con le figurine meccaniche.
  2. Bamberg: modellata da una storia millenaria, attirano subito l’attenzione del visitatore l’imponente Duomo (con i suoi quattro campanili) e l’Altes Rathaus (“vecchio municipio”), ancorato come una nave in mezzo al Regnitz, uno dei fiumi che attraversa la città. La parte più antica sorge su sette colli, ognuno dei quali offre una immagine da cartolina. Nel 1993 il medioevale centro storico di Bamberg è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio culturale dell’umanità.

Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Albergo:
hotel *** situato a Norimberga in posizione semi-centrale. Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:   
3 giorni (2 notti):           € 140,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel *** dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, visita guidata di Ratisbona il 1° giorno (ca. 2h.), visita guidata di Norimberga il 2° giorno (ca. 3h.), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Svizzera

Programma 2 giorni:

1° giorno: arrivo in giornata a Ginevra. Incontro con la guida parlante italiano (durata ca. 2h.) e giro città; scopriamo la città vecchia, con le caratteristiche vie lastricate, le fontane fiorite, le pittoresche piazze, l’imponente Cattedrale di San Pietro, la Place du Bourg de Four, cuore della città su cui si affaccia il Palazzo di Giustizia del XVII secolo. Immancabile la visita al “Jet d’eau”;  il monumento più famoso della città ed anche la fontana più alta del mondo. Conclusa la visita tempo libero a disposizione. Possibilità (con supplemento) di visita al Palazzo dell’ONU: un funzionario ci accompagna alla scoperta delle sale e agli uffici, che si affacciano sul lago Lemano, ci illustra su un grande pannello le sedi e le funzioni dell’organizzazione e ce ne racconta la storia. Di particolare interesse la parte liberty dell’edificio, quella più antica costruita tra il 1929 e il 1936, di grande equilibrio ed armonia, a doppio ferro di cavallo e la grande sala del Consiglio, affrescata da Josè Maria Sert, un pittore spagnolo della rivoluzione del 1936, che ha drammaticamente illustrato l’epopea filosofica e sociale dell’umanità. Internazionale è anche la provenienza dei materiali usati per la costruzione e l’arredamento del palazzo: travertino italiano, pietra calcare del Rodano e del Jura, marmi di Svezia, d’Italia e del Belgio, granito finlandese. E’ possibile all’interno acquistare piccoli gadget con il simbolo dell’Onu e incrociare funzionari di diverse parti del mondo. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Giornata a disposizione per la visita (guida ed ingressi con supplemento) di:

  1. Losanna: la Città Vecchiasi sviluppa attorno alla splendida Cattedrale Gotica di Notre-Dame, simbolo della città e uno degli edifici religiosi più belli di tutta la Svizzera. Poco distante si trovano il Palais de Rumine, che ospita il Museo delle Belle Arti, il Museo Storico e quello di Arti Applicate, l’Hotel de Ville e la Chiesa di Notre-Dame. A Losanna è immancabile la visita al Museo Olimpico (in fase di ristrutturazione, apertura prevista nel 2013). Consente ai visitatori di vivere l’avventura olimpica e di rivivere i grandi momenti dello sport. Rappresenta oggi il più grande centro mondiale di informazioni scritte, visive e sonore sui Giochi Olimpici. Visitare il Museo significa scoprire le molteplici discipline dei Giochi estivi e invernali, osservare gli oggetti utilizzati da atleti olimpici e paraolimpici e comprendere la storia del Movimento olimpico dalla Grecia antica sino al XXI° secolo.
  2. Castello di Chillon situato a pochi chilometri da Losanna, in una splendida posizione sul Lago di Ginevra. Costruito nel XIII sec., fu per tutto il Medioevo la residenza dei conti di Savoia. In origine era una semplice fortezza, ma il castello subì numerose trasformazioni, adattandosi allo sviluppo delle tecniche difensive e offensive. Altri cambiamenti riguardano l’arredamento e gli abbellimenti volti a sottolineare la grandiosità del casato in funzione del cerimoniale di corte. Innumerevoli personalità storiche soggiornarono a Chillon: imperatori, papi, principi. Si ammirano la torre, i cortili, le prigioni e numerose camere che contengono armi, utensili e affreschi.
  3. Museo Microcosmo Ospitato all’interno del CERN, è uno straordinario museo interattivo. Attraverso video, postazioni multimediali e macchinari, i nostri giovani visitatori potranno scoprire alcuni dei segreti dell’universo; potremo simulare l’accelerazione di particelle, osservare i raggi cosmici che dallo spazio raggiungono la terra, comprendere il mistero del Big Bang.
  4. Museo della Croce Rossa: è un museo multimediale, che racconta la storia del diritto internazionale umanitario. Undici sono gli spazi aperti al pubblico. I primi sono dedicati alle origini della Croce Rossa, alle figure importanti precorritrici dell’idea umanitaria. Un filmato speciale è dedicato alla battaglia di Solferino; segue la rappresentazione della scrittura del Souvenir di Solferino e la fondazione della Croce Rossa da parte di Henry Dunant. Da segnalare il Muro del Tempo; qui sono raccolte le schede, create dall’Agenzia internazionale dei prigionieri di guerra, che riguardano milioni di prigionieri detenuti nei campi dei paesi belligeranti. Lo spazio otto è dedicato al periodo tra le due guerre mondiali. Lo spazio undici si compone di cinque parti che presentano moderne iniziative sui soccorsi, i programmi sociali, l’aiuto alle vittime delle mine, gli interventi in favore dei prigionieri, il ricongiungimento dei legami famigliari. Numerosi filmati, di cui alcuni originali d’epoca creano nelle sale atmosfere suggestive e drammatiche.

Pranzo in ristorante. Nel corso del pomeriggio partenza per il rientro.

Albergo:
hotel *** situato nei pressi di Ginevra. Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:   
2 giorni (1 notte):          € 120,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo del 2° giorno in ristorante, guida in italiano per la visita di Ginevra il 1° giorno (ca. 2h.), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Slovenia

Programma 2 – 3 giorni:

1° giorno: arrivo a scelta a:

  1. Grotte di Postumia: ingresso e visita guidata in lingua italiana (durata ca. 1h.30). Un intrecciarsi di 20 km di gallerie e sale con concrezioni calcaree. Si tratta della più grande cavità del carso classico e allo stesso tempo anche la più visitata grotta turistica d’Europa. Le grotte si visitano, nella parte iniziale, con un trenino elettrico. Potremo ammirare la grandezza e la grandiosità del mondo sotterraneo: scopriamo la Sala dei Concerti, la bellissima Sala bianca e la scintillante stalagmite detta Brillante. Alla grotta si accede con facilità e la temperatura interna è di 10°.
  2. Grotte di San Canziano: ingresso e visita guidata in lingua italiana (durata ca. 1h.30). Situate vicino al confine italiano nei pressi di Divaca, dal 1986 sono patrimonio mondiale dell’Unesco. Si articolano in undici grotte collegate le une alle altre; ammiriamo il fiume sotterraneo con cascate e rapide, splendide stalattiti e stalagmiti dalle meravigliose forme. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno: prima colazione e trasferimento a Lubiana. Incontro con la guida parlante italiano (intera giornata). Affacciata sulle sponde del fiume Ljubljanica, è raccolta all’ombra dell’antico castello che la sovrasta dalla cima del colle. La prima fortificazione medievale venne costruita nel sec. XII, nel sec. XV il castello venne poi trasformato in una potente fortezza. Dalla torre si gode di un bellissimo panorama su tutta la città. Scopriamo la Cattedrale, il centro storico medievale, i suoi ponti, i parchi, i gioielli dell’arte barocca e dell’architettura, il pittoresco mercato all’aperto, i palazzi in stile e i tanti capolavori architettonici che ne fanno una delle più vive e interessanti fra le “piccole” capitali europee.
Pranzo in ristorante.
Trasferimento a Bled e visita del Castello e del Lago di Bled. Il Castello (a pagamento) è la principale attrattiva che, con le sue torri e il suo sistema di fortificazione, sovrasta dalla cima di una cresta rocciosa il lago. Dal Castello si gode una splendida vista sui dintorni. Il Lago sottostante si estende per 2120 metri ed è largo 1380 metri. Di origine tettonica, raggiunge una profondità massima di 30 metri ed è alimentato dalle acque dei ghiacciai.  Rientro, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Possibilità di trasferimento e visita (guida ed ingressi con supplemento) a:

  1. Lipica: visita alle scuderie (con supplemento in loco). Culla dei cavalli lipizzani di tutto il mondo, fondata nel lontano 1580, oggi è uno dei più importanti patrimoni storico-culturali della Slovenia. Da ormai più di quattro secoli la Scuderia Lipica sviluppa i modi più tradizionali di addestramento e selezione di cavalli. Conclusa la visita (compatibilmente con il programma) assistiamo agli allenamenti della scuola di equitazione classica.
  2. Caporetto: visita al Kobarid Muzej; importante testimonianza di quanto accadde sul fronte isontino durante la prima guerra mondiale, ci troveremo di fronte ad una cittadina legata al destino di migliaia di soldati di diverse nazionalità. Il Museo di Caporetto racchiude la storia di questi luoghi: le vetrinette, i plastici rappresentano i dintorni di Kobarid ed una ricca documentazione fotografica rimanda ai tragici eventi. Possibilità (con supplemento) di incontro con la guida parlante italiano. Percorso breve (2h.) dedicato alla grande Guerra; nelle immediate vicinanze di Caporetto si può accedere, seguendo l’itinerario storico, ai resti della terza linea di difesa italiana. L’itinerario è lungo cinque km, il tempo di visita è di circa tre ore. Le tappe di questo percorso sono l’insediamento romano-antico del Gradic (S. Antonio), l’ossario italiano, Il sito archeologico Tonocov grad. la linea di difesa italiana, la forra dell’Isonzo, le cascate del ruscello Kozjak, la linea di difesa italiana, il ponte di Napoleone.

Nel corso della giornata pranzo libero (ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Albergo:
hotel *** situato a Lubiana (SLO). Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:   
2 giorni (1 notte):          € 117,00
3 giorni (2 notti):           € 164,00

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: mezza pensione in hotel *** dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo in ristorante il 2° giorno, ingresso e visita guidata alle Grotte di Postumia oppure alle Grotte di San Canziano il 1° giorno (ca. 2h.), guida parlante italiano per la visita di Lubiana e Bled il 2° giorno (intera giornata), gratuità come indicato, assicurazione medica e garanzia bagaglio, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Preventivo
RICHIEDI PREVENTIVO
Quote partecipazione
LE QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Logo Condizioni Generali
CONDIZIONI GENERALI